21.12.2014 02:54

Commercio: i riflettori su Cesano Boscone! Riflessioni sul Consiglio comunale del 17 dicembre 2014

 

Expo 2015, San Giovanni Battista, il Parco Sud e l’arte:
 le idee di Cesano 2020 sul rilancio del centro

 

Nell'ultimo Consiglio comunale del 17 dicembre la rivitalizzazione del centro storico cesanese è stato tra i più importanti argomenti affrontati.
Questa seduta del Consiglio ha seguito di alcuni giorni l'incontro pubblico dell'associazione Asco (Associazione commercianti) che ha fatto un'analisi molto approfondita circa i problemi dei commercianti cesanesi (non solo del centro) proponendo diversi approcci risolutivi (distretti commerciali, innovazione, iniziative per animare il centro, formazione, maggior lavoro di squadra tra commercianti e amministrazione comunale, ecc). Su questi aspetti da alcuni mesi sta lavorando anche il Rione La Corte che domenica 14 dicembre ha organizzato diversi momenti per grandi e piccini riavvivando il centro storico.

Un’occasione mancata!

Purtroppo le forze politiche non sono riuscite ad approvare all’unanimità un documento proposto dall’opposizione che impegnava l’amministrazione comunale ad agire con forza sulla riqualificazione del centro. Sarebbe stato un segnale molto positivo. Inizialmente Fabio Raimondo aveva proposto di posizionare un nuovo mercato settimanale nel centro con l’obiettivo di offrire un’ulteriore attrattiva. Nonostante, il documento fosse stato fortemente modificato dallo stesso proponente in direzione di un’accelerata bipartisan nella risoluzione dei problemi del centro storico, la maggioranza (Partito democratico e Lista di Simone Negri) ha voluto ricondurre necessariamente il tutto al Piano di Mandato del Sindaco. Ma quest’ultimo documento (in sostanza traduce in termini più concreti il programma elettorale della maggioranza) è strettamente legato alle forze di maggioranza, avvilendo di conseguenza l’obiettivo iniziale di una convergenza totale, e non di parte, dall’elevato valore simbolico. Peccato, occasione persa!

Tra l’altro è importante ricordare che i consiglieri di maggioranza e di minoranza hanno come obiettivo quello di “controllare” e “stimolare” l’operato della Giunta comunale. Ci è sembrato davvero poco opportuno inglobare una proposta dell’opposizione, che poteva diventare bipartisan, nel piano di mandato del Sindaco. Speriamo che la fedeltà di alcuni consiglieri non si trasformi in sudditanza e cecità.

L'intervento di Cesano 2020 in Consiglio comunale

Ma qual è la posizione di Cesano 2020 sul futuro del centro e delle attività commerciali di vicinato?
A esprimerlo è stato il nostro capogruppo, Aldo Guastafierro.

Certamente il rilancio del commercio è fatto di tanti tasselli (congiuntura economica favorevole, tassazione adeguata, norme a misura di commerciante nel Pgt, centro storico accogliente e ben organizzato) ma la vitalità del centro storico e dell’intero paese è un aspetto irrinunciabile che condiziona positivamente la qualità della vita di tutta la comunità cesanese. Diverse iniziative come la “Notte blu” sono state già condotte dall’Asco con risultati anche molto positivi. Eppure si sente la necessità di una proposta differenziata e costante nel tempo capace di dare vantaggi a tutte le categorie di attività commerciali.  

Portare tante persone nel centro durante tutto l’anno, soprattutto da fuori Cesano, è la vera scommessa! Come? Ecco qualche spunto...

Sebbene non siano presenti monumenti grandiosi, non dimentichiamo che Cesano Boscone in passato fu un'importante Pieve dell’Arcidiocesi di Milano e che nel 1995 dai lavori di restauro della Parrocchia di San Giovanni Battista sono emersi reperti storici risalenti al Settimo e Ottavo secolo prima di Cristo. La Chiesa conserva ancora un dipinto del 15° secolo. Tutt’oggi sono visibili importanti testimonianze di epoca romana.

Cesano è a tutti gli effetti uno dei 61 comuni del Parco Agricolo Sud Milano, tra i più vicini alla città di Milano. Per questa sua posizione strategica, Cesano Boscone è da considerare la porta d’ingresso al Parco. Parco che conserva ancora un patrimonio inestimabile di biodiversità, paesaggio, bellezza e produzioni agricole per tutti i gusti. A questo si aggiunge il “percorso ciclorurale” che sarà realizzato nei primi mesi del prossimo anno nell’ambito di Expo 2015 e che collegherà il Parco Agricolo Sud Milano al centro di Cesano passando per il Parco Natura.

Non è il libro dei sogni! L’attenzione di tutti i media, grazie al tema di Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, è concentrata proprio in questa direzione: le ricchezze e le bellezze del nostro territorio.

Puntiamo i riflettori su Cesano!
Perché non pensare di proporre delle visite guidate che conducano dal Parco Natura, fino alla chiesa di San Giovanni Battista passando per il centro? Le modalità di realizzazione potrebbero essere diverse e magari prevedere il coinvolgimento di studenti e giovani cesanesi che si occupano di queste materie.
Format di questo tipo dovrebbero essere anche sostenibili da un punto di vista economico. Sicuramente sono tutte proposte che richiedono un'ottima struttura
di comunicazione per raggiungere il maggior numero di persone e forse su questo punto l'amministrazione comunale può dare il suo contributo. 

In realtà sono elementi su cui, almeno in parte, la comunità cesanese ha già lavorato! Basti pensare al sito internet che alcuni studenti dell’Omnicomprensivo di Corsico dedicarono anni fa ai reperti romani rinvenuti nella Chiesa Parrocchiale. Ecco il sito web:

http://www.cesanoinsieme.it/sgb/approfondimenti.htm.

Gli artisti locali potrebbero essere un altro soggetto capace di valorizzare il centro e le attività commerciali. E anche qui potrebbe essere utile ripescare dal cassetto “Cesarte”. Magari sviluppandola e modificandola ulteriormente.

“Cesarte” fu portata avanti con un certo successo alcuni anni fa e prevedeva la collocazione negli esercizi commerciali di tutta Cesano Boscone di opere d’arte (quadri, sculture, poesie, fotografie) che venivano sottoposte al giudizio della cittadinanza attraverso un concorso che raggiungeva il culmine con una premiazione pubblica.

È curioso pensare che “Cesarte” è attualmente ripetuta nella stessa formula dal comune di Cesate.

Si tratta di punti da sviluppare e discutere assieme all’amministrazione comunale, alle associazioni culturali e agli stessi commercianti che potrebbero rappresentare un nuovo punto di partenza per iniziative efficaci ed efficienti. Come già detto, non si pretende che queste indicazioni siano risolutive, ma qualora saranno affrontate con un sincero spirito collaborativo tra tutti i portatori d’interesse crediamo possano produrre risultati apprezzabili.

 

 

—————

Indietro


Contatti

Cesano Boscone 2020 forum delle idee

via Turati 6 20090
Cesano Boscone


cell. 3890715019 - 3297504497