23.04.2015 22:38

Solidarietà ai lavoratori Auchan e convinto sostegno alle iniziative dell’amministrazione comunale: sono indispensabili approccio metropolitano ed etica d’impresa

 

La crisi delle attività commerciali non deve gravare solo sull’amministrazione comunale di Cesano Boscone. La tutela del lavoro e la soluzione della crisi partano dall’applicazione di un’etica d’impresa condivisa.

 

Cesano Boscone 23 aprile 2015. La notizia dell’imminente chiusura del centro commerciale Auchan di Cesano Boscone getta nello sconforto centinaia di famiglie di lavoratori e di lavoratrici che vivono nei comuni del Sud Ovest Milano. Il tessuto produttivo locale sta subendo un impoverimento senza precedenti. La lista civica “Cesano 2020” è fortemente preoccupata per le ripercussioni economiche e sociali della crisi delle attività commerciali. Esprimiamo la solidarietà a tutte le famiglie toccate dalla chiusura del centro commerciale Auchan. Come già abbiamo affermato mesi fa durante il Consiglio comunale straordinario, organizzato a seguito della crisi dell’azienda Ecare, è importante che tutti i comuni del Sud Ovest Milano collaborino: la chiusura di un’attività commerciale delle dimensioni dell’Auchan di Cesano Boscone è un problema da affrontare su scala sovracomunale con l’interessamento di tutti i sindaci. Se i comuni devono fare la loro parte per portare la vicenda all’attenzione delle istituzioni superiori progettando strumenti strutturali e politiche di medio-lungo periodo, gli operatori economici è bene applichino i principi più elementari dell’etica d’impresa dove le speculazioni diventano azioni intollerabili. La responsabilità degli operatori economici verso la collettività tutta è irrinunciabile per costruire una società moderna, civile e solidale. Una responsabilità che, forse, avrebbe dovuto richiedere mediazione e trattativa in tempi utili per avviare un confronto serio e trovare un accordo. La motivazione della chiusura del centro di Cesano Boscone, fornita dalla multinazionale francese nel costo non più sostenibile dell’affitto eccessivo  arriva a soli tre mesi dalla chiusura prevista il 31 luglio.
“Cesano 2020” supporterà convintamente le iniziative che le amministrazioni comunali e la Città metropolitana metteranno in atto nell’interesse dei lavoratori, delle loro famiglie e del futuro delle imprese del territorio.

Gruppo consiliare “Cesano Boscone 2020 - Forum delle idee”
www.cesano2020.com; mail: cesano2020@gmail.com

—————

Indietro


Contatti

Cesano Boscone 2020 forum delle idee

via Turati 6 20090
Cesano Boscone


cell. 3890715019 - 3297504497